Invito ai viaggiatori sentimentali, a coloro che amano un turismo nel quale il piccolo, l’inconsueto, il fugace prendono il posto della regola turistica, un invito rivolto a chiunque sia disposto a rivedere il proprio modo di viaggiare, ad immergersi nella cultura locale evitando il ritmo frenetico del mordi e fuggi.

 

Che preferiate l’arte, l’architettura, la storia, la natura o la cucina, la Val d’Orcia non finirà di donarvi i suoi frutti.

 

Anna, la figlia Francesca e la piccola Nina sapranno consigliarvi e guidarvi, partendo da un punto di osservazione privilegiato: la fascinosa casa d’epoca che vi ospiterà nel centro storico di Monticchiello, piccolo gioiello medievale nel cuore della Val d’Orcia a pochi passi da Pienza, la città ideale sognata da Pio II.

 

Saranno felici di accogliervi nella loro casa arredata con cura che raccoglie gli oggetti di una vita!

La scelta di fare la raccolta differenziata, di fare attenzione al risparmio energetico, di utilizzare detersivi biologici, di utilizzare materie prime di qualità e a km 0 nasce dal desiderio di lavorare per un turismo ecosostenibile!

 

A vostra disposizione WiFi free in tutta la casa; non c’è televisore ma troverete libri che vi aiuteranno a scoprire anche i luoghi meno visitati della zona, luoghi ricchi di magnifiche sorprese. Non è consentito fumare all’interno della struttura.

 

Se lo vorrete vi indicheranno caseifici artigianali, cantine vinicole selezionate, agricoltori che coltivano e vendono farine bio, piccoli produttori di olio eccellente.

 

Vi segnaleranno i mercati settimanali meno inquinati dai prodotti globalizzati, maestri artigiani del ferro, del rame, delle terrecotte.